"Correte, c'è un profugo che sta distruggendo tutto". E' la chiamata al 112 da parte dei cittadini che, per la verità, pensavano anche che l'immigrato avesse un coltello e che il suo livello di pericolosità fosse superiore.

In effetti, poco fa, un ragazzo di colore ha dato in escandescenze in pieno centro percorrendo, tra urla e calci, viale Dante in direzione stazione. Urla, calci ai segnali e pure qualche bottiglia che rotolava per strada. Uno stato di alterazione che ha portato i carabinieri subito sul posto. Sono stati loro a riportare la calma. Il giovane è stato condotto in ospedale per gli accertamenti del caso.