Siringhe, sporcizia e transito di mezzi pesanti che creano problemi: questa la fotografia che i residenti di Isola Superiore osservano ogni giorno nel quartiere Borgonuovo. Sono esasperati da quanto accade sotto le loro case da anni e senza alcun controllo.
«Abbiamo paura di uscire la sera - dice un residente - e le mamme non fanno giocare più i bambini al parco giochi costruito più di dieci anni fa per dare decoro al quartiere. Ormai è diventato solo un punto buio. La notte si sentono ragazzi aggirarsi sotto le finestre e chiacchierare fino a tarda notte, sia d'estate che d'inverno, e la mattina, complice la fitta vegetazione, si trovano siringhe e tutto l'occorrente per l'utilizzo di sostanze stupefacenti. Siamo veramente preoccupati. A questo scempio qualcuno deve porre fine perché così non è più possibile».

Ad ascoltare i cittadini del quartiere è stato il consigliere Mauro Tomaselli. «Sarò sempre dalla parte degli isolani - ha detto l'amministratore di minoranza - A Borgonuovo le cose devono cambiare anche perché mi è stato riferito che il transito dei mezzi pesanti, oltre a procurare fastidiosi rumori, sta modificando il manto stradale. I cittadini mi hanno detto che si stanno adoperando per provvedere ad una raccolta di firme per chiedere di mettere in sicurezza l'area di svago "riservata" alle famiglie, dotata di panchine e giochi per i bambini, ad oggi però - ha concluso il consigliere - lasciata all'incuria del tempo».
Ed è pronto a non abbassare la guardia ma soprattutto a non abbandonare i residenti di Isola del Liri superiore.