Arresto convalidato: il pizzaiolo trovato con 100 grammi di cocaina purissima nell'armadio resta ai domiciliari, lo ha deciso ieri mattina il giudice in sede di convalida. Mirabile l'operazione della quadra pg del commissariato di Cassino diretto dal vice questore Mascia: nella rete, stavolta, è finito un commerciante al di sopra di ogni sospetto. Una di quelle figure che, per gli inquirenti, potrebbe essere azzeccata per gli smerci ai personaggi "vip" di Cassino: commercianti e professionisti che hanno bisogno di luoghi sicuri dove potersi rifornire. E che ora tremano. Un mondo, quello dello smercio in città, ricchissimo. Con quei 100 grammi di coca si potevano ricavare 30-40.000 euro grazie ai dovuti mescolamenti della roba (che ne vanno a triplicare il peso) e a un prezzo di mercato che fa guadagnare oltre 100 euro a grammo. Si scava anche per risalire ai fornitori e per scoprire qual è la trama che permette l'arrivo continuo di polvere bianca in città.