Rifiuti, il Pd prende posizione contro l'evasione e invita a promuovere azioni per recuperare quanto non è stato pagato.
È quanto afferma Alberto Festa, coordinatore del Pd di Fiuggi che dichiara: «Per tutelare, senza alcuna distinzione di categoria socioeconomica, la maggioranza dei cittadini che versa correttamente i tributi e merita di pagare meno, è opportuno ricordare che le difficoltà nel risolvere il rapporto con Gaia e Lazio Ambiente sono riconducibili all'importante percentuale di mancati versamenti della tariffa sui rifiuti.

Oggi è possibile voltare pagina senza danni irreparabili al bilancio comunale grazie alle transazioni concluse, alla legislazione "Salvadebiti" promossa dal governo tra il 2014 ed il 2016 e alla "delega di pagamento" attivata dalla Regione con Lazio Ambiente. La questione non è risolta ed è essenziale tenere conto di questo aspetto attivando azioni efficaci per affrontarlo, come la riscossione diretta. È inaccettabile giustificare chi non paga senza mai promuovere interventi finalizzati a recuperare le risorse ingiustamente sottratte alla comunità. Ringrazio Fiorini che ricorda spesso la mia esperienza amministrativa e non la rinnego affatto.

L'attuale assessore ai Lavori pubblici, ex assessore al Bilancio dal 2010 al2017 ed ex revisoredei conti del sindaco Virginio Bonanni prima del 2010 tende però a dimenticare le sue esperienze che possono risalire fin dalla prima metà degli anni ‘70». Festa conclude: «Il Pd di Fiuggi continua a sostenere una nuova generazione che si affaccia all'impegno politico e respinge un ritorno al passato riassunto dalla famosa massima del Gattopardo: "Se vogliamo che tutto rimanga com'è, bisogna che tutto cambi"»