Il riconoscimento ricevuto da Stelvio Quadrifoglio come "Suv dell'anno 2018" dal magazine tedesco Auto Zeitung ha portato una ventata di ottimismo nello stabilimento pedemontano dove viene prodotto il gioiello di casa Alfa Romeo.

«È un'ulteriore attestazione delle grandi potenzialità dello stabilimento - afferma il consigliere regionale Pasquale Ciacciarelli - Auspico che il riconosciimento possa inaugurare un percorso di crescita di Alfa Romeo in un mercato importante come quello tedesco, dopo il successo riscontrato dal marchio a luglio negli Stati Uniti, dove è riuscita a superare Jaguar in termini di vendite».

La speranza è che le prestazione e i riconoscimenti facciano da traino alle vendite e quindi facciamo aumentare la produzione. «È fondamentale che la nuova Governance - continua Ciacciarelli - mantenga gli impegni presi su Cassino Plant, affinché si consenta il reintegro dei 532 ex interinali che non hanno ottenuto il rinnovo del contratto. Quello di Piedimonte ha le potenzialità per divenire lo stabilimento di punta del marchio Alfa Romeo».