Cade durante un'escursione sulle montagne di Filettino e per una donna di settantatré anni si è temuto il peggio. La donna ha riportato la frattura della tibia oltre ad un grande spavento. L'incidente si è verificato ieri pomeriggio ed ha richiesto l'intervento del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS) del Lazio.

La donna, di 73 anni e residente ad Alatri, era impegnata in un'escursione quando, a causa di una caduta, si è procurata una frattura alla tibia. I compagni di viaggio hanno subito dato l'allarme e la macchina dei soccorsi si è messa subito in moto. Sul posto è giunta Pegaso 21, l'eliambulanza della Regione Lazio, con a bordo un tecnico di elisoccorso del soccorso alpino. Il tecnico del soccorso alpino, dopo aver calato sul luogo dell'incidente un medico anestesista del 118 del Lazio, ha dunque recuperato tramite verricello l'infortunata che è stata elitrasportata in codice giallo all'ospedale Sandro Pertini di Roma. Ad intervenire anche gli uomini della protezione civile locale e operatori del Soccorso Alpino delle stazioni di Cassino e Collepardo. Ancora uan volta un intervento di grande professionalità da parte dei soccorritori.