È senza freni il fenomeno legato alla droga e allo sballo. In continua ascesa, sia per quanto riguarda lo spaccio e di conseguenza l'utilizzo di sostanze stupefacenti.
Ieri i carabinieri del Comando stazione di Ferentino, guidati dal maresciallo maggiore Raffaele Alborino, coordinati dal capitano Camillo Giovanni Meo, comandante della Compagnia di Anagni, al termine di specifica attività infoinvestigativa per contrastare la vendita e il consumo di sostanze stupefacenti, hanno arrestato in flagranza di reato un trentenne ferentinate, M. B., con l'accusa di coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Il blitz dei militari è scattato ieri mattina nei pressi di Porciano, frazione montana di Ferentino. A cacciarsi nei guai, per l'appunto, un trentenne del posto, incensurato, quindi che mai aveva avuto problemi con la giustizia. I carabinieri evidentemente hanno ritenuto opportuno dare luogo alla perquisizione domiciliare a casa del giovane e all'interno di essa, nel locale mansarda, hanno rinvenuto (stando al bilancio dell'operazione) una sorta di serra di circa 50 metri quadrati, completa di impianto d'irrigazione, essiccazione ed aerazione e all'interno 190 grammi di marijuana già essiccata, oltre al copioso materiale utilizzato per il confezionamento. Per cui una volta asciugata tale sostanza è pronta ad essere utilizzata, in sostanza pronta per essere messa sul mercato.
L'uomo è stato arrestato con l'accusa di coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e trattenuto agli arresti domiciliari in attesa della convalida. Ovviamente i militari hanno sequestrato sia lo stupefacente che il materiale adoperato nel locale attrezzato, sarebbe considerevole il valore di ciò che è stato posto sotto sequestro, tra stupefacente e attrezzature. Questa mattina l'uomo dovrà sottoporsi al rito direttissimo davanti al giudice del tribunale di Frosinone.

Come accennato, un fenomeno inarrestabile quello della droga. Nei giorni scorsi gli stessi carabinieri, addirittura in pieno centro a Ferentino, in Vicolo Titico, hanno scoperto e portato via una decina di piante di cannabis affiorate a ridosso della stradina. Indagini a trecentosessanta gradi in questo caso.