La festa per il patrono Sant'Agostino è stata funestata dalla morte del ventinovenne Francesco Galeotti. Ieri mattina il giovane, alla guida della sua fiammante motocicletta, stava facendo una passeggiata percorrendo i tornanti che uniscono Carpineto Romano a Segni. Nell'affrontare una curva, la tragica fatalità: dal senso di marcia opposto è sopraggiunto un furgone carico di derrate (frutta e verdura) e, per motivi al vaglio delle autorità intervenute, l'urto con la moto è stato inevitabile.
A nulla sono valsi i soccorsi prestati al giovane, il cui cuore ha cessato di battere dopo l'arrivo a Tor Vergata.

Prudente e meticoloso, il centauro in sella alla Ducati 848 era diretto verso la casa della fidanzata, appunto a Segni, per trascorrere assieme la bella giornata. La notizia ha sconvolto il paese e gettato nel lutto i familiari, distrutti da un evento tanto grave quanto imprevedibile. La salma del giovane è stata trasportata a Tor Vergata ed è ora a disposizione dell'autorità giudiziaria.

Il cordoglio del sindaco
L'amministrazione attraverso una nota del sindaco Matteo Battisti, ha espresso il più profondo cordoglio per la prematura scomparsa di Francesco Galeotti, deceduto a causa di un incidente stradale ieri mattina sulla strada provinciale Montelanico Segni. Ha manifestato inoltre vicinanza e solidarietà alla famiglia Galeotti per la grave perdita. Il comune parteciperà ufficialmente al funerale e nell'ambito della festa del patrono verrà osservato un minuto di silenzio.