E' entrato in casa della moglie, dalla quale è in fase di separazione, scardinando la porta d'ingresso e mettendo a soqquadro l'intera abitazione. Poi, quando lei è rientrata l'ha brutalmente picchiata. L'ennesimo episodio di violenza sulle donne quello registratosi nella mattinata a Cassino
Lui è un 24enne del luogo, già noto alle forze dell'ordine per reati di questo genere. Lei è la moglie in attesa della separazione da quel marito così giovane eppure così violento. Questa mattina, mentre la donna era fuori casa, il giovane si è introdotto nell'abitazione coniugale, attualmente abitata solo dalla moglie, ed ha provocato non pochi danni. Poi le botte. Forse l'ha aspettata, o forse la donna è rientrata prima del previsto. Quel che è certo è che quando lei ha varcato la porta di casa lui l'ha presa a calci e pugni. Fortunatamente, aiutata dalla madre, la vittima è riuscita a divincolarsi e ad allertare i carabinieri.
All'arrivo della pattuglia l'uomo era ancora in casa. I militari lo hanno arrestato con l'accusa di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali. La donna è stata condotta in ospedale dove i sanitari le hanno riscontrato lesioni guaribili in 15 giorni. Il marito violento è stato sottoposto agli arresti domiciliari presso l'abitazione dei familiari nella città martire.