Rubano un motorino in un parcheggio a Piglio, i carabinieri li scoprono e scatta un lungo inseguimento che si conclude a Cave, in provincia di Roma, con l'arresto dei due ladri, un trentasettenne e un quarantunenne, entrambi di Palestrina.
L'operazione è stata condotta dai militari della Stazione di Acuto agli ordini del comandante Luca Sarra e che ha poi visto impegnati anche i colleghi del centro romano della Compagnia di Palestrina. Il fatto è accaduto ieri all'alba. I militari stavano eseguendo un'operazione di controllo nel paese quando in un parcheggio hanno notato che due persone stavano caricando su un'auto di grossa cilindrata un ciclomotore.

I due, quando hanno intuito di essere stati scoperti, hanno così pensato bene di fuggire e ne è nato un inseguimento che è terminato a Cave con i due uomini che sono finiti in manette una volta bloccati. La refurtiva recuparata è stata restituita al proprietario mentre gli arrestati, dopo essere stati condotti in caserma, al termine delle formalità di rito sono stati condotti presso le rispettive abitazioni in regime di arresti domiciliari, in attesa del rito direttissimo che dovrebbe svolgersi oggi stesso