La preoccupazione per la presenza dei lupi nella frazione pontecorvese di Sant'Oliva diventa sempre più forte. Dopo gli episodi dei due greggi di pecore aggrediti e sterminati dai violenti animali sono tanti quelli che raccontano di avvistamenti o ritrovamenti di animali morti nel territorio comunale di Pontecorvo.

A lanciare l'allarme sono stati i due episodi registrati negli ultimi giorni quando degli allevatori si sono ritrovati dinanzi a delle brutte sorprese. Il primo al mattino recandosi nel recinto della sua stalla ha trovato l'intero gregge di pecore ucciso. Collo staccato e animali senza vita e riversi in un lago di sangue.
Non è andata certamente meglio a un'altra famiglia che giovedì mattina ha fatto un'altra amara scoperta. I lupi nel corso della notte si erano introdotti nell'area chiusa e avevano sbranato tre pecore. A destare particolare preoccupazione è il fatto che i violenti animali stanno scendendo a valle avvicinandosi, sempre di più, alle abitazioni.
È c'è chi racconta che proprio nei giorni scorsi uno di questi animali è stato visto vicino alla strada provinciale. Ma a confermare la loro presenza sono proprio i tanti animali trovati sgozzati nelle stalle: segnale di un attacco feroce tipico del lupo. Per questo è scattato il passaparola tra i residenti fortemente preoccupati vista l'aggressività dei lupi e il fatto che, con ogni probabilità, non si muovano in solitaria ma in branco.