Era andato nella concattedrale per fotografare la statua della Madonna dell'Assunta, per prepararsi alle celebrazioni in onore della protettrice della città martire.
Un momento molto importante per la comunità di fedeli di tutto il Cassinate. Dopo aver fatto un po' di scatti  e essersi trattenuto per un momento di preghiera il fotografo è andato via dimenticando il suo prezioso strumento di lavoro.

È stata una donna a trovare la sua macchina fotografica e, tramite le forze dell'ordine, a rintracciarne il proprietario che era già nel panico per l'importante perdita.
Inutile dire che il valore della macchina fotografica professionale e dell'obiettivo fosse di una certa importanza, e avrebbe potuto far gola a molti. Ma non alla signora Antonella che con immensa gioia l'ha restituita al proprietario. Un bel gesto che ci ricorda che, nonostante tutto, c'è ancora del buono in questo momento storico così difficile.