Terreni demaniali utilizzati per coltivare piante di "marjuana", ormai nell'area nord sta diventando un'abitudine. Due i sequestri da parte dei carabinieri della Compagnia di Anagni diretta dal capitano Meo nell'ultimo fine settimana.
La prima scoperta a Paliano con i carabinieri che diretti dal comandante Belloni in località Valle Oria hanno individuato e sequestrato su un terreno demaniale nei pressi di un torrente, sei piante di "marjuana" di un'altezza di oltre due metri per un peso complessivo di oltre sette chilogrammi.
Il secondo sequestro si è registrato ad Anagni, questa volta ad opera del Norm che nel corso delle indagini hanno invece sequestrato quattro piante di marjuana aventi un'altezza di oltre due metri per un peso complessivo di oltre seicento grammi. Queste erano state piantate lungo una pubblica via, su un terreno demaniale in località Faito.