Palacoccia, tutto pronto per l'inaugurazione. La squadra di volley del Sora sarà la prima società sportiva a varcare la soglia del palazzetto tra l'entusiasmo di appassionati e curiosi. Si programma, intanto, la gestione. Ormai è ufficiale, la Globo Bpf Sora giocherà la prossima stagione di Superlega al nuovo PalaCoccia di Veroli. Il nuovo Palasport di Veroli ha una capienza di 3.500 posti tutti a sedere sulle gradinate per eventi sportivi e 1.000 posti sul parquet per gli spettacoli. Sono presenti quattro blocchi di spogliatoi, con servizi igienici autonomi oltre a quelli destinati agli spettatori. La struttura è completamente agibile alle persone diversamente abili, sia come spettatori che come atleti, ed è stata realizzata nel rispetto delle norme antisismiche.

A servizio del Palacoccia ci saranno due ampi parcheggi che l'amministrazione potrà destinare anche ad aree sosta camper e mercato settimanale. Un complesso, quindi, davvero polifunzionale, fiore all'occhiello non solo della provincia di Frosinone che attirerà le attenzioni in ambito nazionale per eventi sportivi professionistici e non, eventi musicali e teatrali, fiere campionarie e convegni. Si pensa anche alla gestione dell'impianto, in vista della firma dell'accordo con la società pallavolistica della città volsca. «Per il primo anno, non verrà gestito esternamente - ha spiegato il sindaco Simone Cretaro-. Lo gestirà il Comune e gli utilizzatori copriranno tutte le spese per il periodo di utilizzo. Questo perché la fase dei collaudi degli impianti dura circa 2 anni. Fino a qualche mese fa, si avevano dubbi sull'utilità dell'impianto sportivo.

Oggi il problema diventa la gestione. Forse qualcuno avrebbe preferito che il PalaCoccia rimanesse chiuso, come si augurava. Invece è andata diversamente e ci sono società sportive interessate al nostro palazzetto». La società che prenderà in gestione l'impianto dovrà occuparsi non solo delle utenze, ma anche delle altre spese di gestione.
«Nei prossimi giorni - ha rassicurato il primo cittadino - sarà sottoscritto l'accordo con tutte le indicazioni del caso»