Tempo di vacanze per molti, alla ricerca di relax sotto l'ombrellone al mare, di aria fresca in montagna o alla scoperta di bellezze artistiche, culturali e paesaggistiche che offrono le città italiane, come anche molte straniere. I giorni precedenti al Ferragosto si confermano quelli in cui la maggior parte dei vacanzieri si sposta per trascorrere le ferie. E nonostante sia un periododi festa allo stesso tempo si tratta anche di un momento estremamente critico per la sicurezza stradale. Parole d'ordine? Prudenza, cinture allacciate, efficienza del veicolo, documenti in regola, telefonie tablet lontani dal guidatore, seggiolini in caso di bambini a bordo, e via. Ma senza dimenticare neppure l'amico a "quattro zampe" che può essere "un passeggero" con tutti i dovuti accorgimenti. Come tutti gli anni, su indicazione della polizia stradale e della questura di Frosinone, la Stradale sta potenziando i servizi proprio in occasione dell'esodo estivo. Queste giornate sono le più critiche dal punto di vista del traffico, con bollino nero previsto per domani. Abbiamo fatto il punto con il dirigente della polizia stradale di Frosinone, Stefano Macarra.

Dove saranno potenziati i servizi?
«I servizi saranno potenziati su quelle che sono le direttrici di marcia più frequentate, soprattuto il tratto autostradale di nostra competenza che va da Colleferro fino a Caianello e che è vigilato dalle pattuglie della sottosezione di Frosinone e di Cassino, mentre per la restante parte della viabilità, ovvero perle strade che portano al mare o in montagna, abbiamo pattuglie della sezione di Frosinone e del distaccamento di Sora, che rientrano ovviamente nel contesto della sezione di Frosinone».

Bambini in auto. Come portarli in modo sicuro...
«Nel caso di trasporto di bambini bisogna adottare i sistemi di ritenuta idonei (seggiolini o adattatori). Dovrebbero essere usati fin dai primi giorni di vita, seguendo attentamente le istruzioni riportate nel manuale e la scelta deve essere fatta in base al peso del bimbo. I dispositivi di ritenuta sono obbligatori dalla nascita fino al raggiungimento di 36 chili di peso: fino a 18 kg possono usare solo i seggiolini, oltre questo peso si possono utilizzare gli adattatori. Fino a 9 chili di peso il bimbo deve essere trasportato in senso contrario alla marcia dell'auto. Attenzione: mai mettere il bambino sul sedile anteriore se la macchina è provvista di airbag, a meno che non possa essere disattivato. Il posto più adatto è il sedile posteriore o al centro che protegge anche da eventuali urti lateriali. Dopo 10 chili si può cominciare a sistemare il seggiolino in senso di marcia».

E chi porta con sé anche gli amici a quattro zampe?
«La normativa prevede che possa essere trasportato liberamente un animale, fatto salvo che non crei comunque problemi al conducente. Per un numero maggiore di animali è necessaria una gabbia o deve esserci comunque una rete divisoria tra conducente e animali, proprio perché va garantita la migliore condizione di sicurezza per chi è alla guida».

Da qualche settimana sono di nuovo attivi i tutor sull'A1 e anche nel tratto ciociaro...
«Sì, sono stati riattivati in ambito autostradale e anche nei tratti di nostra competenza. Uno strumento che ha permesso, sicuramente, una diminuzione di incidenti stradali» 

Da pochi giorni avete a disposizione anche l'ultima versione del telelaser...
«Proprio martedì scorso ci è stato fornito questo strumento che utilizzeremo proprio in virtù dell'esodo. Uno strumento che consente di controllare la velocità nei veicoli in avvicinamento, quindi, con la contestazione immediata».

Tra le contestazioni più frequenti l'utilizzo del cellulare mentre si guida...
«Dal 1º giugno sono state contestate 188 violazioni per l'uso di telefoni alla guida. Purtroppo è un fenomeno che stiamo riscontrando molto, specialmente in ambito autostradale. Persone che, incuranti della sicurezza, preferiscono essere i primi in diretta sui social, piuttosto che preoccuparsi di guidare. Un comportamento sanzionato dal codice, quello della cattiva abitudine di prendere tablet o cellulari mentre si guida, e che viene sanzionato, se possibile contestiamo nell'immediato, perché la regola è la contestazione immediata, ma se non riusciamo, perché ad esempio si sta rilevando un incidente, si fa successivamente attraverso l'identificazione della targa del veicolo».

Anche le violazioni al limite di velocità sono in aumento.
«Sempre da circa due mesi ad oggi sono statecontestate 656 violazioni al limite di velocità. Sono state, inoltre, ritirate nello stesso arco di tempo, 18 patenti per guida in stato di ebbrezza alcolica».

A proposito di prevenzione, soprattutto tra i giovani in materia di sicurezza stradale, che attività sono state intraprese?
«In tutto il periodo dell'anno, in particolare nel week-end e nelle ore serali, vengono svolti diversi servizi anche con la presenzadi un medico della questura di Frosinone, proprio perché, oltre all'alcol, accertiamo l'eventuale guida dopo aver assunto sostanze stupefacenti. Ed è necessario accertare non solo l'abuso, ma anche l'alterazione».