Quasi un mese di agonia, una lotta disperata per la vita quella combattuta in queste settimane dalla piccola Dalia, la bimba di due anni e mezzo rimasta coinvolta nel tragico incidente, avvenuto lo scorso 11 luglio sulla superstrada Cassino - Sora, nel quale perse la vita la mamma, Serena Pezzella. Oggi Dalia ha raggiunto la sua mamma. Il cuore della piccola ha cessato di battere al Policlinico Gemelli di Roma dove era ricoverata. Troppo gravi le ferite riportate in seguito a quello schianto. Il padre, i nonni ed i parenti di Dalia hanno passato queste settimane nella speranza che la piccola potesse uscire dal coma e salvarsi. Oggi quella speranza si è spenta per tutti. 

L'incidente
Serena Pezzella, 38 anni, originaria di Pontecorvo ma residente a Formia, viaggiava a bordo della sua Lancia Y sulla superstrada Cassino-Sora quando ha impattato contro un tir che procedeva in direzione opposta alla sua ed è andata a schiantarsi contro il guard raiil. Un urto violentissimo. Serena è morta sul colpo. I soccorritori hanno lavorato senza tregua per estrarre dalle lamiere la piccola. Una lotta contro il tempo che ha permesso loro di estrarla viva. Poi la corsa in eliambulanza nella Capitale dove oggi, dopo settimane di agonia, Dalia si è spenta.