Secondo i dati dell'Arpa la città di Cassino nell'ultima settimana è tra le città con la miglior qualità dell'aria del Lazio, risultando, sempre secondo le rilevazioni dell'agenzia Regionale, addirittura la migliore nei giorni 29 luglio, 31 luglio, 2 agosto e 4 agosto. Anche i livelli di pm2,5 sono scesi in questo periodo arrivando ad una media di 12 μg/m3 dall'inizio dell'anno fino ad oggi. «I dati di questi ultimi mesi sulla qualità dell'aria della nostra città sono confortanti - ha detto il sindaco del Comune di Cassino, Carlo Maria D'Alessandro - Dall'inizio dell'anno abbiamo avuto soltanto dieci sforamenti per quanto concerne le pm 10 fino a questo momento, tutti, ovviamente nei mesi di gennaio e febbraio. È un dato interessante anche questo: è il migliore in assoluto negli ultimi dieci anni. Sembrano lontani gli anni 2013, 2014 e 2015 quando di questo periodo si registrano già sforamenti pari a 35 giornate nell'arco di otto mesi.

L'anno scorso i giorni in cui le pm10 sono andate oltre la soglia stabilita dalle normativa vigente erano 22. E siamo riusciti a chiudere il 2017 senza andare oltre il limite. Anche questo un dato che non trova riscontro migliore negli ultimi dieci anni. Noi abbiamo deciso anche di intervenire sulla formazione dei giovani, grazie al progetto Capo Classe Energetico, risultato uno dei 100 progetti premiati al "Forum Pa 2018" nell'ambito del contest "Premio Ps sostenibile. 100 progetti per raggiungere gli obiettivi dell'Agenda 2030"».