"Lady furto", così è stata soprannominata la 36enne romana arrestata nel capoluogo grazie all'intuito di un agente libero dal servizio.
La donna, già nota per pregiudizi di polizia, aveva rubato una Golf all'interno della quale c'era un portafogli contenente un bancomat. Ma quando si è recata presso uno sportello, nella parte bassa del capoluogo, con in mano il portafogli da uomo, è stata subito notata dal poliziotto fuori servizio. L'agente, conoscendo il soggetto e avendo visto gli atteggiamenti anomali della donna che continuava insistentemente a digitare pin errati, non ha esitato a chiedere l'intervento della squadra Volante che, nel frattempo, aveva ricevuto la segnalazione del furto d'auto. Giunti sul posto, gli agenti hanno accertato che quel bancomat fosse lo stesso riposto nell'auto rubata. Per "Lady furto" sono, così, scattate le manette.