Una superbolletta dell'acqua di quasi dodicimila euro per la quale è intervenuto il Codici, l'associazione dei consumatori, che con Acea ha trovato la soluzione: l'annullamento della bolletta in questione.

La fattura (di 11.807,78 euro) era stata recapitata dal gestore del servizio idrico a una famiglia di Ripi che vive nella zona di Colle Castagno. Un importo da capogiro per un consumo d'acqua fuori dal comune, sproporzionato per un solo nucleo familiare. I proprietari di casa si sono rivolti al Codici che ha preso in carico la questione chiedendo spiegazioni ad Acea. Il presidente provinciale di Codici Giammarco Florenzani e il responsabile del Settore idrico Angelo Terrinoni hanno ottenuto un sopralluogo dei tecnici di Acea e la sostituzione del contatore, evidentemente mal funzionante. La prova col nuovo contatore ha chiarito il caso e Acea ha subito annullato la maxi bolletta.