Scivola dal suo hoverboard (un monopattino elettrico senza manubrio) e batte la testa, quindicenne elitrasportata a Roma in prognosi riservata. Un episodio assurdo, quello avvenuto l'altra notte intorno alle 2 a Cervaro, in piazza Casaburi. La ragazzina - per cause ancora in fase di accertamento - ha perso l'equilibrio dal suo "skateboard del futuro" e ha purtroppo riportato una brutta ferita alla testa, tanto da indurre i medici del Santa Scolastica di Cassino ad attivare, subito dopo i riscontri del caso, un'eliambulanza per il suo trasferimento nella Capitale.

Chissà quante volte avrà richiesto ai genitori quel mezzo futuristico e pieno di luci, ormai molto diffuso tra i giovanissimi. Una sorta di "skateboard del futuro", detto anche volopattino, a metà con quelle pedane elettriche utilizzate dai turisti in città, ma senza manubri affinché saltarci sopra risulti davvero un gioco da ragazzi. Ci sono bambini che addirittura riescono a scendere lungo pendenze importanti, oppure scorrazzare in tranquillità anche in zone dissestate. Un mezzo che ricorda e anzi prende vita dal monopattino utilizzato nella saga di "Ritorno al futuro".

Quello della minorenne di Cervaro era, di fatto, uno scooter autobilanciante, cioè uno di quei «veicoli a due ruote parallele che, mediante sensori giroscopici e opportuna elettronica di bordo, riescono a mantenersi in equilibrio orizzontale, anche con persone a bordo, senza bisogno di appoggi ulteriori e senza bisogno di essere in movimento» come spiegano i tecnici. Cosa abbia provocato la perdita improvvisa di equilibrio non è ancora chiaro.

L'unica certezza è legata al fatto che, dopo aver battuto la testa, la ragazzina è stata colta da malore. E per questo trasferita al Santa Scolastica.
Sottoposta ai primi riscontri, dopo la tac è apparso necessario il suo trasferimento a Roma: con un'eliambulanza è stata trasportata al Bambin Gesù nel cuore della notte per una sospetta emorragia. E la prognosi resta riservata sebbene, per fortuna, sia stato escluso nell'immediatezza il pericolo di vita.