Lite furibonda l'altra notte tra rumeni in un appartamento a Chiaiamari, Monte San Giovanni Campano. In tre se le sono date di santa ragione. Per uno di loro è stato necessario ieri mattina il trasferimento in eliambulanza in un ospedale attrezzato della Capitale. Sul posto ambulanze e carabinieri.

Ad avvisare le forze dell'ordine sarebbero stati i vicini di casa quando si sono accorti che la situazione stava degenerando. Pugni e calci tra due connazionali, il terzo sarebbe invece intervenuto a separarli ma nel parapiglia è stato ugualmente colpito. Una lite per futili motivi, scoppiata già intorno alle 22. Urla e insulti hanno messo in allerta il vicinato. Lo scontro verbale iniziale si è fatto sempre più acceso fino alla rissa vera e propria a suon di colpi sferrati con violenza inaudita.

La lite si è presto trasformata in brutale aggressione, con il rischio di conseguenze ben più gravi. A quel punto sono state allertate le forze dell'ordine e una pattuglia della Compagnia di Sora, intorno alle 2.30, si è portata sul posto. I militari hanno provveduto ad identificare i responsabili, dopo aver riportato a fatica la calma in casa. Nel frattempo, sono sopraggiunte anche le ambulanze del 118. Ad avere la peggio uno dei tre inquilini che cadendo avrebbe battuto la testa ed è stato elitrasportato a Roma per le cure necessarie. Non è andata meglio nemmeno agli altri due, finiti al pronto soccorso di Sora con morsi e lividi.