Nella giornata di domenica, nell'ambito dei servizi di controllo del territorio, finalizzati al contrasto dei reati contro il patrimonio, in particolar modo dei furti in abitazione, il personale del Commissariato di Fiuggi rintracciava due donne di etnia Rom, residenti in un campo nomadi della Capitale, che si aggiravano con fare sospetto nei pressi di una zona residenziale della città.

Le stesse, che viaggiavano illegalmente a bordo di una autovettura sottoposta ad un provvedimento che ne impediva la circolazione, venivano trovate in possesso di arnesi atti allo scasso, solitamente utilizzati per scardinare gli infissi delle abitazioni.

A seguito di quanto accertato dai poliziotti, le due donne venivano denunciate in stato di libertà per il reato di possesso ingiustificato di chiavi alterate e grimaldelli e venivano allontanate dal centro termale con provvedimento di rimpatrio con Foglio di via obbligatorio.