Casalinga residente in una zona periferica di Alatri sventa un tentativo d'intrusione nel suo giardino, probabilmente quello di un ladro. Al resto ci pensa il pronto intervento dei carabinieri della compagnia di Alatri. È accaduto nei giorni scorsi.

I fatti
Manca qualche minuto alle 13.30. Il caldo afoso e l'umidità danno fastidio. La donna tiene le finestre di casa aperte per far circolare un po' d'aria, ma con le serrande socchiuse per timore che entri qualche insetto. Improvvisamente sente il rumore di un'auto che si ferma, poi un chiacchiericcio. Decide di affacciarsi cercando di non farsi notare. Apre lentamente un avvolgibile e vede una persona che sta scavalcando un muretto a pochi metri dal suo giardino. A quel punto la donna urla: «Chi sei? Che ci fai qui?». L'uomo sembra sorpreso, desiste dal suo intento e torna velocemente in auto, un'utilitaria di colore chiaro. Quindi fugge in direzione del centro di Alatri.

Intanto, i familiari della donna chiamano i carabinieri. Dopo qualche minuto giunge sul posto una pattuglia del nucleo radiomobile che compie un accurato sopralluogo nel punto in cui il ladro ha tentato di intrufolarsi nella proprietà della donna, ampliando le ricerche a tutta la zona nel tentativo di rintracciare l'auto descritta dalla signora.
Mentre i carabinieri svolgono le loro indagini, la famiglia della donna ha preso ulteriori precauzioni per difendere la sua proprietà. Uno spavento se non altro utile a rinforzare il sistema d'allarme per evitare ulteriori visite sgradite.