Non ce la faceva più a vivere con la compagna che lo maltrattava e, di conseguenza, ha deciso di andare dai carabinieri e raccontare la sua storia. Stiamo parlando di un pensionato di 68 anni, italiano e residente a Sermoneta, che ha ottenuto l'allontanamento dalla casa familiare della sua convivente, una donna di 55 anni d'origine polacca. In particolare, i carabinieri della Stazione sermonetana afferenti al Reparto territoriale di Aprilia -, dopo aver raccolto la denuncia dell'uomo hanno informato l'autorità giudiziaria di Latina, che a sua volta ha emesso l'ordinanza di allontanamento dalla casa familiare e divieto di avvicinamento ai luoghi abitualmente frequentati dal convivente, proprio indirizzata alla donna dell'Est Europa.

A quanto pare, stante l'ipotesi di reato formulata nei confronti della donna ossia quella di maltrattamenti contro familiari e conviventi -, la relazione pare non vivesse un momento particolarmente idilliaco: in particolare, l'uomo sarebbe stato più volte minacciato e fatto oggetto di violenza fisica. Una situazione divenuta esasperante, che in un'occasione ha visto l'uomo finire al pronto soccorso, dove è stato refertato per alcune ferite riportate. Infine, è arrivato il coraggio di raccontare tutto agli uomini dell'Arma, che hanno così eseguito l'ordinanza che ha posto fine alle sofferenze patite dal 68enne.