Auto sospetta notata da alcuni cittadini nella tarda serata di sabato, intorno alle 23.30, in località San Giovanni a Ripi. La vettura, un'Audi A6 con tre persone a bordo, è stata segnalata ai carabinieri.
Immediatamente sono scattate le ricerche. I militari hanno rintracciato il veicolo, ma il conducente per sottrarsi al controllo ha pigiato sull'acceleratore e ha tentato di investire gli uomini dell'Arma. Per impedire la fuga uno dei carabinieri ha esploso un colpo con l'arma di ordinanza contro uno pneumatico, quello anteriore destro dell'Audi. Ma il colpo è andato a vuoto e i tre sono riusciti a fuggire. Dagli accertamenti è emerso che la macchina era stata rubata all'inizio del mese di luglio a Vicenza. Proseguono le indagini per cercare di rintracciare l'auto in fuga e i tre occupanti.

La ricostruzione
Quell'auto che si aggirava vicino alle abitazioni, nella zona periferica di Ripi, non è passata inosservata ad alcuni residenti. Una macchina che non avevano mai visto nella zona. All'interno si scorgevano tre persone. E l'intuito dei cittadini non era sbagliato. Quella macchina era stata rubata il 3 luglio nel Nord Italia.

La segnalazione
I residenti hanno chiamato subito i carabinieri per segnalare lo strano movimento dell'Audi A6. In pochi istanti una pattuglia ha raggiunto la zona e ha intercettato il veicolo. Alla vista dei militari il conducente ha cercato di fuggire, a tutta velocità, al controllo, tentando anche di investire i carabinieri. È iniziato l'inseguimento e per cercare di arrestare la corsa dei fuggitivi, un militare ha sparato un colpo di pistola contro uno pneumatico. Ma i tre sono riusciti, comunque, a dileguarsi e a far perdere le loro tracce. Proseguono le indagini su tutto il territorio per cercare di individuare il veicolo e le persone che erano a bordo. Importante è stata, senza dubbio, la collaborazione dei residenti che alla vista dello strano movimento della vettura, hanno subito capito che c'era qualcosa di strano. E così hanno chiamato subito i militari. Dagli accertamenti è, infatti, emerso che quella vettura fuggita a tutta velocità tra le campagne della zona bassa di Ripi, era stata rubata lo scorso 3 luglio da Dueville, a Vicenza, dove il proprietario aveva sporto denuncia ai carabinieri.