Un bagno di folla ai funerali dell' arpinate Daniele Baldassini scomparso martedì 17 luglio sulla Sora-Ferentino a seguito di un tragico incidente stradale. Una comunita' immersa in un silenzioso dolore. Poco fa si è svolta la funzione eucaristica nella centrale chiesa di Arpino. "Siamo come i vetri di Murano: fragilissimi, basta poco una frazione di secondo che anche noi andiamo in frantumi come i vetri di Murano .-ha detto durante l'omelia Don Antonio di Lorenzo- Daniele ha vissuto una vita seppur breve, saggia. Ho sentito per strada, nei bar, sui social, l'affetto sincero dimostrato a Daniele. "- ha detto dalla chiesa di San Michele arcangelo il sacerdote. Presenti tanti colleghi delle tante protezioni civili della regione. A portare a spalla la sua bara gli amici della protezione civile d' Arpino di cui era il vice presidente. Avvolta nel dolore la moglie ,la sorella e la famiglia intera . A seguire il funerale anche il sindaco Renato Rea ed il senatore Gianfranco Rufa di Veroli e tanti esponenti del mondo politico arpinate.