Erano finiti sotto indagine a seguito di una morte in corsia. Poi il fascicolo era stato archiviato ma i familiari della persona deceduta avevano presentato opposizione all'archiviazione. È stata la dottoressa Sodani a mettere la parola fine a questa vicenda, con il proscioglimento di tutti i professionisti, undici in tutto, del Santa Scolastica assistiti dagli avvocati Sandro Salera, Paolo Marandola, Filippo Visocchi, Dario De Santis, Luigi Atrei Garofalo e Calogero Nobile. L'inchiesta erastata aperta a seguito del decesso di un uomo di 53 anni campano, ricoverato da una settimana e poi sottoposto a una tracheotomia d'urgenza nel 2015. Un intervento delicatissimo che, tuttavia, non aveva potuto scongiurare il peggio.
Quindi l'apertura di un fascicolo e l'affidamento dell'incarico da parte del dottor Bulgarini alla dottoressa Magiulli.