Shopping con la carta di credito rubata. Nei guai sono finiti, grazie a un'indagine lampo dei carabinieri di Piedimonte, un uomo di 20 anni e una donna di 37 entrambi di Chieti già noti per reati contro il patrimonio. E ora denunciati per ricettazione e indebito utilizzo di carte di credito in concorso. A smascherare in pochissimo tempo i due abruzzesi sono stati gli uomini della Stazione di Piedimonte San Germano coordinata dal maresciallo Messore della Compagnia di Cassino, guidata dal capitano Mastromanno. La vittima, una giovane commessa di Piedimonte, avrebbe ricevuto in diretta (attraverso sms) la notifica di tutti gli acquisti effettuati dalla coppia, poi inchiodata dalle telecamere di videosorvegalianza: spesa per 160 euro in un negozio e sull'A1, all'autogrill.