Da tempo piazza Spada, il cuore nevralgico della città termale, si è trasformata, soprattutto nelle ore serali ma non solo, in una zona di spaccio di droga e risse. E tra le cause di queste ultime in alcuni casi c'è proprio il controllo del traffico di droga con bande e gruppi che periodicamente se le danno di santa ragione. L'ultimo caso c'è stato nella serata di venerdì scorso.

E proprio per arginare questo fenomeno, viste anche le polemiche che si stanno verificando sul fronte sicurezza data la stagione estiva ormai entrata a pieno regime, nella giornata di mercoledì pomeriggio è scattata un'operazione della polizia di Stato.
In azione gli agenti del commissariato di Fiuggi agli ordini del vice-questore Vassalli che dopo una serie di perquisizioni e di controlli hanno arrestato un giovane spacciatore residente nel comune di Torre Cajetani che era intento a cercare di vendere la droga alla sua clientela.

L'operazione
I poliziotti durante il blitz hanno avuto il supporto e l'ausilio anche del cane antidroga Condor, e grazie al suo fiuto gli agenti sono riusciti ad incastrare il ventiseienne, residente a Torre Cajetani, in quanto al giovane sono state trovate addosso nove dosi di cocaina e tre di hashish. Il ragazzo ha inizialmente notato che era in corso l'operazione anti-droga a piazza Spada e per questo ha cercato di disfarsi dello stupefacente. Il suo gesto repentino, però, non è sfuggito all'attenzione degli operatori di polizia.

Dopo essere stato bloccato è scattata anche la perquisizione nella sua abitazione dove sono stati rinvenuti altri 72,8 grammi di hashish, un'altra dose di cocaina, sostanza da taglio e materiale per il confezionamento delle singole dosi, nonché un quaderno con la contabilità dei suoi "clienti". L'arresto avvenuto nella giornata di mercoledì si inserisce in una serie di servizi mirati, finalizzati al contrasto della diffusione di sostanze stupefacenti, che il commissariato di Fiuggi ha intrapreso dall'inizio della stagione estiva nei luoghi maggiormente frequentati dai giovani del circondario.