Il piano antincendio comunale è pronto a Ferentino, grazie al contributo dei volontari dell'Aver Ferentino (associazione volontari emergenza radio) diretta da Elio Di Stefano. Dopo l'emergenza continua dello scorso anno, periodo record relativamente agli incendi,anchese lefiammemaggiori divamparono sui monti limitrofi, nelle vicine Morolo, Patrica e Supino (a Ferentino la paura più grande derivò invece da un incendio che si sviluppò improvvisamente in una palazzina di edilizia residenziale Ater, nel quartiere Madonna degli Angeli, laddove vennero evacuate 12 famiglie e si sfiorò la tragedia),quest'anno cisi organizza in tempo. In particolare dallo scorso 15 giugno ha avuto inizio la campagna antincendio boschivo che terminerà il 30 settembre.

Per l'intero periodo considerato di massima allerta, l'Aver Ferentino sarà impegnata sul territorio comunale, con uomini e mezzi (rimarchiamo associazione di volontariato che andrebbe maggiormente sostenuta), in un servizio giornaliero al fine di prevenire e contrastare il fenomeno degli incendi boschivi. Ai sensi del regolamento regionale il sodalizioferentinate fa parte delle 327 associazioni specializzate A.I.B., regolarmente iscritte nel registro territoriale, grazie alla formazione avvenuta di 10 operatori antincendio, e la dotazione di 2 mezzi. Tutte le attività dell'Aver Ferentino avvengono sotto il coordinamento della polizia municipale e del sindaco. L'appello che l'Aver: «In caso di avvistamento di un incendio rivolgersi al numero verde della sala operativa regionale 803555 o al 115 dei vigili del fuoco o al numero unico di emergenza 112». Solitamente il Comune di Ferentino ogni anno diffonde un'ordinanza che vieta di bruciare all'aperto per ragioni di sicurezza. Anche a Supino è scattata la campagna antincendio avviata dal gruppo comunale di Protezione civile.