Al volante con un tasso alcolico tre volte superiore al limite consentito viene coinvolto in un incidente e viene denunciato. Nei guai, però, è finito anche il conducente dell'altra vettura che si è rifiutato di sottoporsi agli esami ematici.

L'incidente è accaduto l'altra sera a Pontecorvo, dove a seguito dell'impatto tra la vettura condotta da un trentaquattrenne di Pontecorvo e un quarantacinquenne di San Giorgio, sono stati condotti entrambi in ospedale: il giovane - già noto per reati contro il patrimonio - è stato denunciato per guida in stato di ebbrezza. Nel suo sangue un tasso alcolemico tre volte superiore al limite. Il quarantacinquenne, invece, è stato denunciato per "rifiuto dell'accertamento del tasso alcolemico". Per entrambi patenti e auto sequestrate. Nell'ambito di un maxi controllo del territorio, i carabinieri del capitano Nicolai hanno anche arrestato un trentottenne di Pontecorvo in ottemperanza all'ordine di carcerazione per l'espiazione di 9 mesi per violazione sulle misure di prevenzione: l'uomo è finito ai domiciliari. E segnalato in prefettura un trentasettenne di Ceprano perché trovato con piccoli quantitativi di droga.