Tempi duri per i ladri… anche per quelli "finti". Quello che è successo la notte scorsa a San Giorgio a Liri dimostra l'atmosfera di allerta che si respira ormai ovunque, non solo nei tranquilli paesi della valle dei santi naturalmente.
La ricostruzione della notte "movimentata" è piuttosto frammentaria, tra racconti di alcuni testimoni e dettagli messi insieme dai cittadini. In tutti i casi, stando ad una prima ricostruzione dei fatti, un uomo stava attraversando a piedi la località Limatella, quando i residenti si sono insospettiti e sono scesi in strada. Il timore, forte, che si trattasse di un malintenzionato alla ricerca di un varco per entrare magari in una delle case approfittando delle tenebre notturne. E invece pare fosse soltanto un uomo ubriaco.

Qualcuno è giunto addirittura a parlare di colpi di fucile sparati in aria, ma con il passare delle ore questo dettaglio non ha trovato conferme: di certo qualcuno è uscito di casa e lo ha messo in fuga. Nessuno avrebbe, però, pensato di allertare subito i carabinieri. Come più volte è stato sottolineato dalle forze dell'ordine, la prima e l'unica cosa da fare nel caso si vedesse qualche strana figura intorno alla propria casa è quella di comporre i numeri di emergenza. Così ha agito qualche giorno fa un uomo di Coreno, che ha "aiutato" i carabinieri a denunciare un uomo per il reato di contraffazione, alterazione o uso di marchi o segni distintivi ovvero di brevetti, modelli e disegni, nonché di introduzione nello Stato e commercio di prodotti con segni falsi.

Cosa accade a Pontecorvo
Gli ultimi colpi messi a segno a Pontecorvo hanno generato forte preoccupazione tra i residenti. Sono tanti i cittadini che non hanno celato la propria paura per i diversi furti compiuti ai danni di appartamenti e aziende. Nell'ordine gli ultimi episodi sono stati registrati in via Benedetto Croce, parallela della centralissima via XXIV Maggio: in quel caso i malviventi si sono introdotti in alcuni appartamenti della palazzina. Un colpo assai rischioso per i ladri, visto che proprio acconto a quello stabile ci sono altre due strutture. Ma loro, non curanti di questo pericolo, si sono introdotti all'interno della struttura mettendo a segno i colpi. Altri episodi hanno riguardato invece due aziende del territorio. Lo scorso weekend i ladri si sono introdotti prima nei locali di una società che si trova in via Ravano e poi nel deposito Cotral. Anche in questo caso, al di là del furto, sono stati molto alti anche i danni provocati.

Situazioni che hanno messo in allarme i cittadini che in questo periodo vacanziero si stanno organizzando. In particolare sono molti coloro che chiedono a parenti o vicini di tenere "un orecchio" vigile facendo attenzione a strani rumori. O di recarsi ogni tanto nell'abitazione a verificare che sia tutto in ordine. Piccoli stratagemmi come quello di non lasciare mai la propria casa senza nessuno. Molta preoccupazione e rimedi fai-da-te contro dei ladri sempre più spudorati. L'invito alla cittadinanza resta sempre quello di segnalare tempestivamente a carabinieri e forze dell'ordine presenze sospette per consentire un intervento immediato e proficuo.