Ancora un riconoscimento per gli operai dello stabilimento Fca di Piedimonte San Germano. Dopo aver esaminato e guidato modelli di 19 Case costruttrici, i 35 giornalisti della Southern Automotive Media Association (Sama) - l'associazione della stampa specializzata della Costa meridionale degli Stati Uniti - hanno attribuito la vittoria nella categoria Premium Panoramic del concorso annuale Topless in Miami al suv sportivo Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio. Questo prestigioso titolo arriva un anno dopo il primo posto conquistato nel 2017 dall'Alfa Romeo Giulia Ti, in questo caso nella categoria Affordable Panoramic.

«La competizione - si legge nell'agenzia - che gioca sul significato della parola 'topless' che rimanda alla vita balneare della Florida e in particolare di Miami, è alla sua ottava edizione ed è dedicata a tutti i modelli di prestigio - quindi dei segmenti premium e luxury - che hanno carrozzeria convertibile, o un tetto apribile che possa comunque "scoprire" l'abitacolo e far vivere il contatto con sole e vento.
Il nuovissimo Stelvio Quadrifoglio equipaggiato con il tettuccio apribile a doppia lastra è stato un'esperienza di guida davvero elettrizzante all'interno dell'ampia schiera di vetture di quest'anno che gareggiano per l'onore della categoria Premium Panoramic nella nostra competizione Topless di Miami. I giudici di Sama sono rimasti colpiti dalla potenza del veicolo e dallo splendido stile italiano, sia nell'abitacolo cabina che fuori, con un design esterno senza tempo».

L'Alfa Romeo Stelvio, anche grazie alla sua variante Quadrifoglio che ha debuttato da poco negli Usa, sta diventando una realtà concreta in Nord America dove un numero sempre più alto di clienti è interessato al suo acquisto. A confermare questa tendenza sono gli ultimi dati di vendita arrivati oggi. Lo Stelvio ha raggiunto quota 5.769 unità vendute nel primo semestre del 2018 e punta a continuare a crescere anche nel corso dei prossimi mesi dell'anno.

Intanto ieri all'interno dello stabilimento Fca di Piedimonte San Germano si è provveduto alle votazioni per eleggere i nuovi rappresentanti della sicurezza sul lavoro. In giornata si conosceranno i nomi dei vincitori, dopodiché questa sera la fabbrica chiuderà i cancelli. Domani, infatti, è prevista una giornata di cassa integrazione e poi un altro stop ci sarà il 29 luglio. Dal 23 luglio al 6 agosto stop su Giulietta, poi ferie per tutti. Si torna regolarmente in fabbrica il 20 agosto: in autunno si parte con il grande Suv.