Estate voglia di mare, montagna, ma anche di...spingere il piede sull'acceleratore. Ma la smania di arrivare sui luoghi di villeggiatura può costare molto caro, soprattutto al portafogli. Ne sanno qualcosa i 600 multati dalla polizia stradale di Frosinone sul tratto autostradale di competenza. Spenti i tutor, non si sono spenti i controlli. Anzi, su disposizione del ministero, la sezione della polizia stradale di Frosinone, diretta dal vice questore Stefano Macarra, ha intensificato l'attività con l'i mpiego anche di autovelox e telelaser. Fatto sta che, in quattro servizi, ovvero in poco più di otto lavoro, gli agenti della polizia stradale hanno contestato ben 600 infrazioni per eccesso di velocità.

Evidentemente come rilevato dagli agenti è bastato abbassare la soglia dei controlli, ovvero lo spegnimento del tutor, per far sì che molti si ritenessero liberi di viaggiare sulle corsie dell'autostrada senza più rispettare il limite dei 130 chilometri orari.
In un caso è stato multato un automobilista che aveva scambiato l'A1 per una pista della formula 1, sorpreso a 190 chilometri orari. Per i più indisciplinati sono scattate oltre alla multa, la decurtazione dei punti dalla patente e, nei casi più gravi, la sospensione del documento di guida.

I controlli sono poi proseguiti sulla viabilità ordinaria, con particolare riferimento alle strade verso le mete turistiche al mare o in montagna, nel Nord come nel Sud della provincia. Nell'occasione non sono mancati i sequestri dei mezzi risultati sprovvisti di copertura assicurativa. In occasione dei controlli, infatti, non mancano i casi di chi decide scientemente di non assicurare il mezzo, con tutti i rischi del caso. Per la seconda volta in poche settimane, peraltro, è stato sanzionato un mezzo di soccorso chiamato a intervenire dopo un sequestro. Il carroattrezzi è risultato senza revisione.

A giugno, invece, era stata riscontrata l'assenza della copertura assicurativa per un altro carroattrezzi. Non mancano le sanzioni per guida senza cinture o nei confronti di chi usa contemporaneamente il volante e il cellulare. Per tutta l'estate i controlli proseguiranno, soprattutto nei periodi di maggior movimento da e per le località turistiche. La polizia stradale ha predisposto un piano di controlli lungo la Monti Lepini per controllare il flusso verso il mare, sulla superstrada Ferentino Frosinone Sora, sulla Sora Cassino, sulla Cassino mare e in generale verso le località montane e marittime