Il consigliere comunale Maurizio Maggi porta a conoscenza tutti i cittadini che, dal prossimo 1° luglio, potranno aderire al "bonus idrico", ossia alla possibilità di richiedere uno sconto sulla tariffa relativa al servizio di acquedotto per coloro che sono in una condizione di disagio economico. Il "bonus" consiste nella fornitura gratuita di 18,25 metro cubi di acqua su base annua (pari a 50 litri/abitante al giorno) per ogni componente della famiglia anagrafica che ha presentato la richiesta.

«Tale quantità – spiegano dall'Arera, l'agenzia di regolazione per l'energia e l'ante – è stata individuata come quella minima necessaria per assicurare il soddisfacimento dei bisogni fondamentali. Il "bonus" garantirà, ad esempio, ad una famiglia di 4 persone di non dover pagare 73 metri cubi all'anno di acqua». Il consigliere Maggi invita tutti i possibili interessati a verificare se abbiano i requisiti necessari per accedere al "bonus" e a rivolgersi agli uffici comunali preposti per ottenere una copia della domanda e presentare la propria richiesta: «È un ulteriore modo per essere vicini a chi ha meno.
E spero che la notizia di questa importante iniziativa circoli in città».