Fake news. Una espressione entrata sempre più nel gergo comune e che fotografa il fenomeno delle notizie false per gettare discredito su persone, aziende o istituzioni. Ma sta prendendo corpo un progetto importante che potrebbe portare una vera e propria rivoluzione sull'argomento. E a pensare e ideare questa innovativa strada è Marco Franco originario di Pontecorvo ma oggi residente a Milano dove ricopre la carica di segretario generale Iassp. Proprio lui ha presentato nei giorni scorsi il progetto in Parlamento dinanzi al presidente della Camera dei Deputati Roberto Fico e ad altre cariche governative e parlamentari.

«La presentazione alla Camera dei Deputati è stato l'ultimo tassello di una serie di presentazioni fatte in tutta Italia - ha spiegato Marco Franco - È stato per noi un onore presentarlo all'attenzione del governo perché il nostro progetto può essere funzionale sia agli organi istituzionali sia alle imprese». Un progetto che sta già conquistando l'attenzione a livello nazionale ed internazionale diventando argomento di pubblicazioni anche dalle riviste Forbes e Huffington Post. Un progetto ambizioso e importante. «Sicuramente l'idea di essere parte di un progetto ambizioso come questo e in parte rivoluzionario è un'emozione fortissima. TrueInChain vuole essere una opposizione etica e ideale alle bufale, perché la menzogna deve avere la verità come contropartita. La nostra forza è che utilizzando la blockchain il sistema di tracciatura delle fake news sarà molto diretto, comprensibile e di facile utilizzo. TrueInChain ambisce a essere un futuro validatore di notizie, attraverso uno scoring e un ranking per individuare quelli che sono i promulgatori seriali di bufale». E per raggiungere questi risultati si stanno creando appositi percorsi. Tra questi si stanno studiando delle academy dedicate una alle aziende fortemente danneggiate nei loro brand dalle notizie false e l'altra per le pubbliche amministrazioni, sempre più costrette a fare i conti con informazioni inventate e non corrispondenti alla realtà. Passi importanti nello sviluppo di un progetto che sta conquistando la scena internazionale e che porta la firma di un'eccellenza pontecorvese: Marco Franco.