Sorpreso in auto con un chilo di hashish: scatta l'arresto. E nella sua abitazione viene trovata anche cocaina. A finire nei guai Lorenzo Sabellico, quarantadue anni, fermato a un posto di blocco dai carabinieri. L'operazione è stata condotta dai militari del Norm della Compagnia di Alatri, comandata dal maggiore Argirò, e dai colleghi sempre del Norm della Compagnia di Frosinone. Duro ed ennesimo colpo, quindi, allo spaccio di droga nella città ernica, un fenomeno che viste le numerose operazioni di queste ultime settimane sembra non avere fine. A conferma di come la richiesta di sostanze stupefacenti sia sempre elevata da parte dei consumatori locali.

La cronaca
Tutto è accaduto nel pomeriggio di venerdì quando l'uomo era a bordo della sua Smart ed è stato fermato mentre stava rientrando ad Alatri. Sicuramente da tempo i suoi movimenti erano tenuti sotto stretta osservazione dalle forze dell'ordine e venerdì è scattato il blitz. I militari, dopo averlo bloccato, hanno avviato la perquisizione personale e veicolare. All'interno del mezzo è stato rinvenuto un chilo di hashish, già suddiviso in dieci panetti, che erano stati nascosti nel vano porta batteria posto sotto il tappetino. Vista la situazione i carabinieri hanno immediatamente dato seguito a una successiva perquisizione domiciliare. Anche questa ha dato i suoi frutti. Infatti sono stati rinvenuti anche trentatré grammi di cocaina, nascosta sotto una pietra situata sopra un muretto all'ingresso dell'abitazione, nonché materiale vario per il confezionamento dello stupefacente, due bilancini di precisione, il tutto sottoposto a sequestro. L'arrestato, è stato così condotto nella casa circondariale di Frosinone in attesa dell'udienza di convalida che si svolgerà domani.