Ruba capi di abbigliamento in un negozio, giovane donna denunciata dalla polizia di Stato. La ragazza è stata tradita dal sistema antitaccheggio del negozio. Gli agenti della squadra volante del commissariato di Cassino hanno denunciato una giovane donna che, dopo aver nascosto capi di abbigliamento intimo nello zaino, aveva cercato di raggiungere l'uscita senza passare per le casse. Abilmente aveva rimosso etichette e applicazioni adesive dell'antitaccheggio.
Forse a tradirla è stata la fretta, infatti le etichette dell'antitaccheggio dagli indumenti erano state tolte tutte tranne una.
E proprio quella ha fatto scattare l'allarme facendo finire nei guai la donna. Dopo gli accertamenti di rito, la merce è stata riconsegnata all'avente diritto.