Era riuscito a fuggire dalle braccia della sua anziana padrona che aveva chiesto di effettuare una sosta nel lungo viaggio. Una volta all'autogrill, il cagnolino aveva tentato la fuga finendo però sulla terza corsia di marcia dell'autostrada: un pericolo enorme per lui e per i tanti automobilisti in transito che per evitare di investirlo hanno rischiato gimcane tremende. Solo il tempo di chiedere aiuto, poi gli agenti della polizia stradale di Cassino (coordinati dal comandante Cerilli) lo hanno individuato. Bloccato temporaneamente il traffico, hanno tratto in salvo l'amico a quattro zampe, visibilmente spaventato. Quindi lo hanno restituito alla padrona ultraottantacinquenne, che molto emozionata ha ringraziato gli agenti cassinati per la celerità e la prontezza dimostrate sul campo.