Erano da poco trascorse le tre della notte scorsa quando una volante della polizia di stato nel monitorare la parte alta della città teatro negli ultimi tempi di sporadici episodi di micro criminalità intercetta un veicolo che alla vista della "Pantera" si dà repentinamente alla fuga. Ne nasce un lungo inseguimento per le vie della parte alta della città, laddove l'indomabile automobilista tenta in ogni modo di seminare la volante con una guida spregiudicata. L'abilità e la professionalità degli operatori permette di frenare la folle corsa del malvivente che nella circostanza sperona altresì l'auto di servizio. Si tratta di un 26enne del capoluogo con svariati precedenti di polizia. Convalidato  l'arresto, disposti i domiciliari per lo stesso.