Dopo due giorni ecco i risultati definitivi delle elezioni a Ferentino. Ma quando tutto sembra risolto ecco il giallo.
Se lunedì, a bloccare la comunicazione del dato finale, con tutte le preferenze dei candidati, era stata la sezione 11, ieri è emerso un problema alla 20, quella di Porciano.
Il consigliere uscente Giancarlo Lanzi lamenta la mancata attribuzione di 119 preferenze, attribuite alla candidata Anastasia Fontecchia. E con quei 119 voti, uniti a un altro errore segnalato dallo stesso, Lanzi entrerebbe in consiglio comunale. Al momento, restando ai dati pubblicati e consultabili sul sito internet del Comune, il candidato della lista Partecipare è fuori.

L'errore è confermato dallo stesso sindaco rieletto Antonio Pompeo: «I 119 voti della sezione 20 sono di Lanzi. È stato senz'altro un errore».
Lanzi, dal canto suo, annuncia di voler effettuare l'accesso agli atti già oggi, per poi valutare il da farsi. Non si esclude il ricorso al Tar.

«C'è stato un grosso errore, anzi due -afferma Lanzi-  i 119 voti sono di Giancarlo Lanzi e i 114 voti di Lucia Di Torice sono 104. Così cambia il risultato e dopo Stefano Zaccari, primo degli eletti, ci sarei io». Alla sezione 20, peraltro, la lista Partecipare risulta avere 114 preferenze. «In realtà -insiste Lanzi- sono 120, 119 voti al sottoscritto e un voto di lista senza preferenze».

Ma ora il problema come si risolverà? «Io comunicherò le anomalie -afferma il diretto interessato- Da quello che mi dicono così risulta sui verbali».
Dovrà fare ricorso al Tar? «Per forza di cose -risponde- nel caso l'errore non si possa correggere. Eppure le schede erano tutte pulite solo per una non c'era stata l'attribuzione della preferenza perché il voto era stato dato a un'altra lista». Il punto è che alla 20 Lanzi gioca in casa: cinque anni fa aveva conquistato 91 voti.«È la mia sezione, significa che non mi sono votato nemmeno io. Eppure ero lì e so che il mio risultato è 119», conclude Lanzi.
Intanto, sulla base dei risultati ufficiosi, per come sono stati comunicati dall'ufficio elettorale del Comune, risultano eletti in consiglio, per la maggioranza, il sindaco confermato Antonio Pompeo e i consiglieri,in ordine di preferenza, Pio Riggi, il più votato 515, Giovanni Dell'Orco, Luigi Ceccarelli, Claudio Pizzotti, Alessandro Cellitti, Piergianni Fiorletta, Franco Martini, Alessandro Rea, Stefano Zaccari, Lucia Di Torrice, Angelo Picchi e Giuseppe Iorio; all'opposizione i candidati a sindaco sconfitti Franco Collalti,Maurizio Berretta e Giuseppe Virgili e Luca Zaccari eletto in Forza Italia.