Oggi l'estremo saluto ad Angelo Castaldi, l'ex amministratore accidentalmente caduto domenica scorsa nella piscina vuota della sua abitazione e deceduto a distanza di ventiquattrore.
I funerali saranno celebrati alle 16.30 nella chiesa di San Rocco. In lutto la città per l'improvvisa scomparsa del padre del consigliere comunale Paolo Castaldi, cresciuto anche politicamente sotto l'ala del padre.
Il settantasettenne ha segnato la storia della politica locale, per anni assessore e vice sindaco, sempre in prima linea nel settore politico-amministrativo, protagonista dello scenario locale.
Insomma un uomo conosciutissimo, sempre presente e partecipe con tutta la sua famiglia. Oggi alle 9.30 la salma sarà esposta presso l'ex Ferrari a Ceprano per consentire a tutti di poter rendere l'estremo saluto ad Angelo.

L'improvvisa e inaspettata scomparsa del settantasettenne ha lasciato tutti attoniti ed addolorati. Una tragica fatalità, la caduta nella piscina vuota, accidentale oppure conseguente ad un malore, fatto sta che in poche ore Angelo Castaldi se n'è andato lasciando tutti increduli.  Tanti i messaggi di condoglianze giunti al consigliere Paolo in queste ore, tantissime le espressioni di affetto e vicinanza comunicate tramite i social, a testimonianza dei molteplici legami di conoscenza ed amicizia della famiglia Castaldi. In ogni caso certi episodi sollevano stupore ed amarezza.
In una piccola comunità ogni incidente o comunque tragedia colpisce tutti, dirittamente o indirettamente, per non parlare del dolore dei familiari che si vedono strappare il proprio caro in maniera improvvisa ed inaspettata. Di Angelo Castaldi restano il suo sorriso, le opere realizzate sul territorio, i consigli resi a tanti con affetto, molto spesso anche la disponibilità a risolvere i problemi ed il caro ricordo di padre, amico e confidente che il figli porteranno sempre con loro.