Vecchie ruggini e dissapori per questioni di eredità e confini terrieri. Una situazione che andava avanti dal 2013 per i componenti di un nucleo familiare di Aquino e che ieri sera è degenerata. Una vera e propria rissa quella che i carabinieri della locale stazione hanno dovuto sedare. Nell'abitazione di alcuni dei protagonisti si è arrivati allo scontro fisico con tanto di schiaffi, spintoni ed urla che hanno costretto i militari ad intervenire per evitare il peggio. Riportata la calma, sono scattate le denunce. Cinque le persone, imparentate tra loro, deferite per rissa dai carabinieri. Si tratta di un 78enne, un 45enne, un 39enne, una 31enne ed un 40enne con precedenti penali per lesioni, ingiuria, minaccia e maltrattamenti in famiglia. 

Una serata movimentata che si è conclusa nell'ospedale di Cassino dove i protagonisti della vicenda si sono recati per essere medicati. Refertati per diverse contusioni e graffi, con prognosi che vanno da pochi giorni fino a dieci, sono stati poi dimessi.