Smaltimento di pneumatici senza la prescritta autorizzazione, scattano i controlli e le denunce della polizia stradale di Frosinone.
Continua, in tutta la provincia, incessante l'attività di prevenzione da parte della polstrada, con una serie di controlli anche presso attività professionali come gommisti e concessionarie di rivendita auto. In particolare i controlli, condotti dagli uomini del vice questore Strefano Macarra in collaborazione con il distaccamento di Sora, la scorsa settimana, hanno interessato i comuni di Frosinone, Arce, Isola del Liri, Monte San Giovanni Campano e Torre Cajetani.

Nel corso dei servizi, gli agenti della polizia stradale hanno scoperto delle attività che, pur avendo un contratto di smaltimento dei pneumatici, risultavano sprovviste della prescritta iscrizione al registro della Camera di Commercio. Tre sono stati i sequestri amministrativi eseguiti per esercizio abusivo della professione e che hanno interessato le attrezzature per l'esercizio dell'attività di gommista, mentre due sono state le concessionarie di rivendita di auto contravvenzionate per irregolare tenuta dei registri, così come un'autoriparazione alla quale sono state comminate sanzioni amministrative per un importo superiore a 5.000 euro.