Fiamme in un casolare abbandonato. Non ci sono dubbi sull'origne, si tratta di dolo. All'interno, infatti, una macchina avvolta dalle fiamme e, sicuramente, il rogo è stato appiccato per distruggere la Fiat Panda che, dagli accertamenti dei carabinieri intervenuti sul posto, risulta essere stata rubata circa un mese fa. È quanto accaduto nella notte tra sabato e domenica alle porte della città di Ceccano, in via Passo del Cardinale. Oltre ai militari è stato necessario l'intervento dei vigili del fuoco per domare il rogo. Indagini a tutto campo degli investigatori per capire cosa si nasconda dietro il gesto e scoprire gli autori del furto del veicolo e poi dell'abbandono e il conseguente incendio per distruggere eventuali tracce.

La ricostruzione
Quando è stato lanciato l'allarme dell'incendio, divampato nella struttura disabitata e abbandonata, i pompieri e gli uomini dell'Arma non immaginavano di certo che all'interno bruciasse un'auto.
Chi avrà appiccato le fiamme e per quale motivo? Sulla vicenda sono scattati immediatamente gli accertamenti da parte dei carabinieri.
E dalle prime indagini risulta che la Fiat Panda sia stata rubata lo scorso 12 maggio. Forse utilizzata per mettere a segno qualche colpo dai banditi.
Infatti, soprattutto nell'ultimo periodo, diversi sono stati i furti ai danni di cittadini, commercianti e imprenditori soprattutto nell'area industriale del capoluogo, a confine anche con Ceccano.
In un caso, dopo un raid nel bar pasticceria Zambardino, vicino alla Monti Lepini, a Frosinone, i malviventi erano fuggiti con un furgone utilizzato come ariete per sfondare la vetrina dell'attività. Furgone poi abbandonato a Ceccano e dato alle fiamme.
E sempre a Ceccano, nella notte tra lunedì e martedì scorso, quattro banditi, dopo un inseguimento della polizia da Ripi, dove sono stati intercettati, hanno abbandonato il mezzo, risultato utilizzato per alcuni raid in provincia, tra cui il furto di slot machine, denaro e gratta e vinci al bar 377 a Veroli, e prima della fuga hanno tentato di incendiarlo. L'altra notte, dunque, il giallo del rogo nel casolare in via Passo del Cardinale.