Brandendo un'ascia minaccia una donna e un suo conoscente, la cui unica colpa sarebbe stata quella di essersi fermata con la propria vettura all'interno di un terreno di sua proprietà. É successo questa mattina a Patrica. Protagonista dei fatti un 56enne residente nel comune lepino (e già gravato da vicende penali per "furto, truffa, lesioni personali, violenza sessuale, violenza privata ecc). Alle minacce verbali sono seguite quelle materiali: animato da un'inaudita violenza, l'uomo ha iniziato a colpire l'auto della donna, causando ingenti danni. Solo il tempestivo intervento congiunto dei carabinieri, ha permesso che l'animo feroce del soggetto venisse placato.  L'uomo è stato condotto in caserma per le formalità di rito. Dopo l'udienza per direttissima, svoltasi nella mattinata odierna presso, lo stesso è stato sottoposto alla misura degli agli arresti domiciliari.