L'amaro sfogo di Sergio Pelorossai titolare del punto vendita Vodafone di Alatri, tra i primi in italia per qualità e accessi. La decisione annunciata da Ciociaria Oggi alcune settimane fa e cioè di installare nella piazza le strisce blu, che a breve riguarderanno anche la piazza a Tecchiena, ha scatenato la veemente reazione del titolare.

Quello che si teme è il crollo del fatturato e la fuga della clientela: queste alcune delle motivazioni. Ma soprattutto licenziamento per sei dipendenti. E ora cercherà una nuova location. ecco il suo sfogo su Facebook. "Da oggi il glorioso Vodafone Store di Alatri (situato a ridosso della rotatoria dell'ex stazione ferroviaria, ndr), cesserà ogni attività a causa di provvedimenti amministrativi comunali che prevedono in tutta l'area adiacente alla nostra attività un parcheggio a pagamento che abbia come fine ultimo il risanamento delle casse comunali, così come ci ha letteralmente riferito in prima persona il Comandante della Polizia Locale, Sig. Dino Padovani!!! Alla mia successiva richiesta della motivazione per cui non si dichiara il dissesto finanziario del Comune ed il relativo commissariamento, mi ha risposto, testuale, che ciò produrrebbe l'ineleggibilità futura in politica degli attuali amministratori.

Ringrazio, pertanto, i 7000 clienti che di media mensile venivano a trovarci, ma ci sentiamo colpiti nella nostra dignità ed è pertanto per questo che abbiamo deciso di chiudere i battenti con il licenziamento dei dipendenti. Rimane ovvio che ogni telefono in riparazione e da ritirare, lo si potrà riconsegnare non prima di venerdì 8 e sabato 9 giugno, solo nel pomeriggio!!! Grazie ancora a tutti ma questo è diventata Alatri... E pensare che proprio qualche giorno fa Vodafone ci aveva comunicato di essere arrivati primi nella soddisfazione dei clienti intervistati... vedi post di martedì 5 delle ore 7.23 !!! Ancora grazie a tutti".