A 17 anni dalla morte di Serena Mollicone la ricostruzione sulle vicende che portarono alla sua brutale uccisione stanno arrivando a una fase decisiva. I colpevoli o il.colpevole di tale efferato gesto è nel mirino del Carabinieri del reparto operativo di Frosinone e dei militari della Compagnia di Pontecorvo guidati dal colonnello Cagnazzo.

Negli ultimi mesi sono state numerose le analisi effettuate sui reperti e i risultati potrebbero finalmente dare identità agli attori di questo omicidio. In particolare l' attenzione degli uomini del Ris si sono concentrate su una traccia di vernice presente sul nastro adesivo utilizzato sul corpo della ragazza. Forse oltre alla vernice potrebbero essere state trovate altre tracce biologiche, ematiche, che potrebbero quindi fornire nuovi, importanti e devisivi elementi per risolvere un giallo che dura da 17 anni. Per questo il sostituto procuratore Maria Beatrice Siravo potrebbe valutare la richiesta di una proroga. Intanto questa sera la comunità, gli amici e i familiari si troveranno nella chiesa dei Santissimo Apostoli Pietro e Paolo per una celebrazione in memoria di Serena.