Alle 17.30 di ieri pomeriggio è scattata una vasta operazione antidroga, coordinata dal dottor Flavio Genovesi, dirigente dell'ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico: il reparto Volanti della Questura, con l'ausilio delle unità cinofile della Polizia di Stato, ha effettuato diversi blitz in appartamenti anche residenziali della zona bassa della città. Nel mirino degli agenti non soltanto le ormai note e famigerate piazze di spaccio.

L'occhio attento e la caparbietà dei "volantini", impegnati costantemente in un sempre più pressante controllo del territorio, avevano portato ad accertare "strani" movimenti in zone insospettabili e pertanto erano stati intensificati i servizi di osservazione, che hanno permesso di agire a colpo sicuro. Un'azione lampo e sincronizzata ha interessato contemporaneamente due appartamenti: arrestati un 30enne del capoluogo trovato in possesso di ben 76 dosi di cocaina già confezionate e pronte per il mercato dello spaccio, oltre a 900 euro, ed un 34enne di Supino ma domiciliato a Frosinone in possesso di 300 grammi di hashish con annesso bilancino di precisione. 

Dunque, un altro colpo inferto dal Reparto Volanti alla preoccupante e pericolosa "piaga" della crescente diffusione, in città, di sostanze stupefacenti,  contrastando domanda ed offerta.