Furto nella notte al Central Bar di Colli, frazione di Monte San Giovanni Campano. I ladri hanno agito dopo l'orario di chiusura. Hanno preso sigarette, due cambiamonete e il registratore di cassa. Il locale è anche tabacchi e ricevitoria del Lotto. Ingente il bottino, sul caso indagano i carabinieri. Malviventi di nuovo in azione in via Santa Elisabetta. Un modus operandi talmente consolidato il loro da permettergli di mettere a segno l'ennesimo colpo senza nessuna difficoltà. Per non dare nell'occhio e destare sospetti, hanno agito dopo la chiusura. Conoscevano bene le abitudini del titolare che probabilmente hanno spiato fino a fine serata. Nulla è stato lasciato al caso e chi ha agito non era certo uno sprovveduto.

Hanno scardinato la serranda dell'ingresso laterale, poi con un piede di porco hanno forzato la porta e sono entrati nel bar. Hanno fatto man bassa di sigarette, portandosi via il registratore di cassa e altri soldi, tutto il cambio delle vincite del giorno prima. Solo i gratta e vinci hanno lasciato perché tracciabili. Si sono quindi diretti nella sala delle slot machine dove hanno staccato dal muro due cambiamonete per poi tentare di scardinare la cassetta di una macchinetta. Sono andati via senza lasciare traccia. Nel sacco hanno messo un bottino da sei mila euro, senza contare i danni all'attività commerciale. I proprietari che vivono a due passi dal locale non si sarebbero accorti di nulla. Solo gli anziani genitori che abitano invece attaccati al bar avrebbero avvertito strani rumori, prima hanno pensato al figlio che riordinava il locale poi hanno cercato di rintracciarlo telefonicamente ma inutilmente. Con ogni probabilità erano proprio i ladri all'opera. Verso le 5 di ieri, un ragazzo del posto ha notato la porta aperta e chiamato il proprietario che quando ha raggiunto il locale ha trovato la brutta sorpresa. Tanta e comprensibile la rabbia. Non è infatti il primo furto che subisce, il quinto in ordine di tempo.